9.5.12

I want mistakes





(Vintage jeans blouse, Mango skirt, Sisley blouse, Make-up by Kiko)

Ci sono momenti in cui devi necessariamente prenderti una pausa. Una pausa da tutto quello che ti gira in torno, persino da te stessa. Se oggi mi chiedessero qual'è il segreto della vita, probabilmente risponderei viverla. Ci sono momenti in cui vai al massimo ed altri, in cui il massimo sta sotto lo zero e una giornata di shopping non è piu di nessuno aiuto! Qualcuno mi ha detto che per trovare la serenità, bisogna impegnarsi nel fare ciò che piace. Sembra semplice vero? La verità è che non lo è affatto, sopratutto quando ad entrare in gioco, sono eventi sui quali non abbiamo nessun potere di revisione o prevedibilità. Perchè la vita è imprevedibile e questo può spaventare. E tal volta ammettere di aver paura fa più paura della paura stessa.  Perchè non sempre le persone sanno quali sono i propri desideri reali, un pò come il futuro, quasi sempre è un'incognita. Io da oggi farò un salto nel passato, quando da bambina le uniche cose importanti erano quelle che i grandi chiamano sciocchezze. Io da oggi voglio emozionarmi per un gelato, voglio gridare in un negozio che quel vestito è mio e vedere quante persone si girano con quelle facce da grandi "puzzette" sotto il naso! Io da oggi voglio dire NO, con quel tono da straffottente che a 5 anni fa tanto bambina capricciosa. Voglio studiare imparando, mangiare assaporando e vivermi amandomi. Io da oggi voglio prendermi poco sul serio, permettendomi di sbagliare anche li dove non si dovrebbe. Per crescere e ridere e piangere, e volare cadendo verso l'alto. Perchè il nero nella vita come nell'armadio esiste, ma in entrambi i casi, almeno per un po, non ho più voglia di indossarlo.

14.4.12

S H O E S











Gli occhi possono mentire, un sorriso sviare, ma le scarpe dicono sempre la verità. Gregory House

Una delle mie piu grandi passioni artistiche visive sono le opere d'arte, tra queste in particolare, amo le scarpe. Tacco o meno non importa, l'importante è che rapiscano la mia percezione visiva e mi regalino qualcosa che sfiori l'emozione. Tutte queste immagini raffiguaranti scarpe particolari, sono riuscite a rapirmi nell'attimo fuggente dell'infatuazione. Infatuazione si, perchè sono fermamente convinta che una scarpa, per essere amata, debba prima essere indossata per un'ora. Se riesce a farti superare i primi sessanta minuti senza piangere, è per sempre. E non c'è uomo che tenga!

One of my biggest passions are the artistic works of visual art, among them in particular, love the shoes. Heel or not doesn't matter, the important thing is that my visual perception capture and something touches me the thrill. All these images of shoes, have managed to kidnap me in the fleeting infatuation. Infatuation, because I firmly believe that a shoe, to be loved, must first be worn for an hour. Succeed to the first sixty minutes without crying, it's forever. And no man takes!
   

5.4.12

S W E E T G I F T



Orange bag by H&M is a gift of my sweet friends: Ale, Lory, Cate, Vale, Ele, Marty, Lavy, Chiara and Carol.




Pink heels by Stradivarius are a gift of my sweet friends!



Colored slip are a gift of my beloved brothers: Ele e Vale!



apple tart is a gift from my best friend Silvia!




Sweet tickets and touching letters of Happy birthday to me. For my birthday I went to purchase Black Bandage Dress from this dress shop online hollyoboutique.!

Il 28 marzo è stato il mio compleanno. Chi mi conosce sa che sono una grande chiacchierona ma questa volta voglio dire solo poche parole: Grazie a tutti coloro che mi sono stati accanto e mi hanno regalato il pensiero piu bello, il sorriso. G.

On March 28th was my birthday. Anyone who knows me knows I'm a big talker, but this time I want to say a few words: Thanks to all who have stood with me and gave me the most important thought, a smile. G.

28.3.12

i m p u r e





(outfit by impure)

"La purezza è  nell'anima" G.

17.3.12

s h o c k i n g



(Zara Jacket, Vintage red dress, leather Boots, Asos bag)

La primavera è alle porte e svegliarsi la mattina con la voglia di aprire la finestra, sentendo il vento che ti accarezza il viso è una delle sensazioni che amo di piu. Colazione, denti, libri, e qualche biscotto sempre a portata di mano, così iniziano queste prime giornate di marzo dove il sole fa a gara con le nuvole, che per adesso non hanno la vinta. Scrivere mi fa pensare a un sacco di cose, all'estate per esempio, a quante volte non l'abbiamo passata insieme. Mentre le racconto capita che mi guardo le mani, oggi lo smalto è rosa, leggermente consumato che ti da l'idea di aver vissuto, essere arrivata al sabato mattina con qualcosa alle spalle che, tra tutto, ti ha mangiucchiato lo smalto e non solo. La musica mi suona nella testa ma la radio è spenta, un po come quando in macchina hai dimenticato i CD e canti da sola la prima canzone che ti gira per la testa e quasi mai l'ultima che hai ascoltato. C'è spazio per i pensieri sconnessi in questo giorno di metà mese, nulla di troppo poetico per non togliere l'attenzione dal cielo che in ogni caso è il finale migliore per qualsiasi scenario di vita vissuta. Tu puoi ridere, urlare, piangere, gioire, bere, cantare, passeggiare e scrivere e il cielo è sempre la, prima pieno di sole poi pieno di luna a regalarti il finale che nessuno si aspetta mai, ieri pioggia oggi stelle, domani sole, adesso vento. Desideri. Il cielo ti regala persino i desideri. Io il mio desiderio per oggi ce l'ho, e tu?